Logo Associazione Grytzko Mascioni

Carta d’autunno

Carta d'autunno

Carta d’autunno

Libro dalla prosa ricercatissima e di impegnativo approccio, «vive (…) del mal d’amore – per cui è al tempo stesso cartella clinica di quel male, lettera intima, diario retrospettivo, confessione». Stilisticamente lo scritto «deve molto alla ripresa cinematografica con campi lunghi, carrellate, flash back, sostenuti da un’esasperata colonna sonora di sfusi e liquidi dialoghi» (dalle note di copertina, frutto di uno scambio di opinioni tra Vittorio Sereni, Carlo Fruttero e Franco Lucentini). Al romanzo è stato assegnato il Premio Inedito 1973.

Anno edizione

1973

Editore

Mondadori

Luogo edizione

Milano

Pagine

195

Tipologia

Romanzo

Titolo

Torna in cima