Logo Associazione Grytzko Mascioni

La pelle di Socrate

La pelle di Socrate

La pelle di Socrate

Mascioni dichiara subito il suo intento: opporre l’uomo nell’interezza della sua esperienza esistenziale alla figura troppo libresca di manuali e monografie. Basandosi, certo, sulle fonti che stanno nei libri, ma cercando di empatizzare con la persona in carne e ossa che fu Socrate. Occorre perciò un procedimento non tradizionale, controcorrente: ecco la via conoscitiva della “pelle”, «la ragione irragionevole che (…) si impone per prima». Un po’ come l’esprit de finesse di Pascal sul primato del capire e del sentire per immediatezza. Ne risulta che siamo di fronte a «un libro intenso, un modo originale di leggere le fonti, [al] segreto sensibile di un fascino immortale» (dalle note di copertina).

Anno edizione

1991

Editore

Leonardo

Luogo edizione

Milano

Pagine

235

Tipologia

Biografia

Titolo

Torna in cima